Cosa sono le Geopatie

Cosa sono le Geopatie

 

Sono determinate da influenze naturali che esistono da sempre e sempre esisteranno poichè fanno parte del nostro pianeta.

Di per sé non sono pericolose se non ci si staziona per diverse ore al giorno ripetute nel tempo, come per esempio dormire con un’influenza geopatica che si trova nell’area del letto o della postazione di lavoro.

Le più comuni sono la rete di Hartmann e la rete di Curry.cosa sono le geopatie Veri e propri reticoli delle dimensioni di 2,5 mt per 2 mt per Hartmann e 3,5 mt per 3,5 mt per quelle di Curry. Prendono il nome dagli studiosi che le hanno scoperte.

Partono dal centro della terra e si manifestano in superficie. Dove si intersecano le linee geopatiche, si forma un nodo.

Se questo nodo affiora in una zona dove stazioniamo per molto tempo, assorbe energia ed indebolisce la zona del corpo che influenza.

Per esempio, se subisci l’influenza di un nodo geopatico a livello del letto, zona testa, potresti nel tempo manifestare disturbi di vario tipo, mal di testa, confusione, ecc.

E’ ormai stato appurato che il confronto di una valutazione medica con un audit geobiologico potrebbe confermare l’insorgenza di alcune problematiche in zone del corpo irradiate dalle zone di disturbo dei nodi geopatici.

E’ stato dimostrato che possono portare sofferenza e malessere, mal di testa, insonnia, debolezza del sistema immunitario, affaticamento, invecchiamento precoce, infiammazioni ed oltre, fino a gravi conseguenze per il nostro benessere.

Hartmann stesso ed altri scienziati come Jenny, Wilhelmi e Steinemann, hanno studiato l’andamento dei tumori nelle cavie da laboratorio giungendo alla conclusione che, a parità di inoculazione, sui nodi di Hartmann le cavie morivano tutte mentre fuori dai nodi presentavano una sopravvivenza elevata.

I nodi geopatici fanno parte del pianeta, esistono da sempre e vanno assolutamente evitati poichè sul corpo hanno l’effetto di abbassare drasticamente il livello di energia e vitalità, possiamo paragonarli a piccoli “buchi neri” che assorbono continuamente. Sapendo dove sono situati nell’ambiente è possibile evitarli.

Devi evitare di fermarti a lungo sulle zone geopatiche, poichè hanno un effetto cumulativo: le radiazioni sono di bassa intensità però con un tempo di esposizione prolungato e ripetuto, come nel caso del riposo al letto, assorbono energia vitale rischiando di favorire le problematiche sopra descritte.

E’ possibile proteggersi dalle Geopatie?

Certamente, innanzitutto è necessario capire dove si trovano nel tuo ambiente e se ne subisci gli effetti.

Effettivamente è importante capire se ce ne sono nei luoghi dove stazioni più spesso: letto, divano, ufficio.

La Bioarchitettura utilizza le conoscenze della Geobiologia (scienza che studia gli effetti sugli esseri viventi della conformazione geologica del luogo) per adottare una efficace prevenzione nel costruire, ristrutturare, e arredare una casa. In molte città tecnologicamente all’avanguardia, come Tokyo, si costruisce tenendo presente i dettami del Feng Shui (antica disciplina orientale per rendere gli spazi abitativi fonte di equilibrio e benessere per l’uomo) tra cui in primis vengono individuati i nodi geopatici per poterli evitare.

Si possono individuare con l’utilizzo della Biorisonanza (ci sono appositi programmi di Carico geopatico ed elettromagnetico, con la Biorisonanza dopo aver trovato questi carichi, sempre con programmi dedicati, si vanno ad eliminare sia lo Stress Geopatico che quello Elettromagnetico) oppure puoi cercare ingegneri esperti in questo campo per effettuare un Audit professionale.

Individuato il nodo, se si trova nell’area del letto, la cosa più semplice è spostare il letto. Idem se il nodo si trova nell’area della poltrona da lavoro (dove si staziona per più ore al giorno) o sul divano, meglio spostare la poltrona o cambiare posto sul divano.

Inoltre, gli effetti dei nodi vengono amplificati se c’è del metallo (garage sotto gli appartamenti come in molte case e palazzine moderne, il metallo delle auto amplifica) o la presenza di un flusso di acqua sotterraneo.

Ulteriore problema è quando si sovrappone un nodo di Hartmann con uno di Curry. Essendo la rete di Hartmann orientata Nord/Sud e Est/Ovest mentre quella di Curry Nord/Est e Sud/Ovest, raramente può capitare una sovrapposizione dei due nodi. In questo caso il risultato è ancora più pericoloso.

Un nodo geopatico parte dal basso e può influenzare un edificio fino agli ultimi piani.

Se non puoi spostare il letto o la postazione di lavoro, posiziona una piastrella in shungite tra rete e materasso in corrispondenza della zona geopatogena.

Altro sistema: posiziona quattro cubi di Shungite (da 5 cm per il letto matrimoniale e da 3 cm per il letto singolo) ai quattro angoli del letto. In questo modo oltre a trasformare l’influenza dello stress geopatico, avrai benefici anche a livello dello stress elettromagnetico.

Non vengono prese in considerazione le geopatie che si trovano in luoghi di passaggio o dove stazioni per poco tempo, come corridoi e bagni, perchè non rischi l’accumulo dato il limitato tempo di esposizione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *