Fonte di Shambala

149,00 Iva inclusa

Mostra la vera spiritualità, la “fonte di forza” di una persona ed elimina gli ostacoli sul sentiero della crescita spirituale;
Scarica la scheda di utilizzo
Autenticità    Quali scegliere

1 disponibili

 

Descrizione

Ripristina e protegge l’energia della persona;

Ripristina la forza dopo esaurimento delle forze fisiche e psico-emotive;

Aiuta nel superare gli ostacoli alla crescita spirituale e favorisce il proprio potere personale;

Pulisce, rinnova e ripristina il lavoro del fegato, della cistifellea e dell’intero tratto digestivo;

Favorisce la disintossicazione;

Aumenta le difese del corpo favorendo l’immunità;

Da forza ai desideri;

Tempo di strutturazione dell’acqua

200 ml 30 min – 1.5 litri 1,5 ore

Shambhala è un leggendario paese mitico, presumibilmente situato nel Tibet o nelle regioni circostanti.

Si ritiene che Shambhala sia il centro del mondo, dov’è la fonte, dando vita a tutte le cose sulla Terra.

Secondo la leggenda, dopo l’invasione musulmana dell’Asia centrale nel 9 ° secolo, il regno di Shambhala divenne invisibile agli occhi umani, e solo coloro che sono puri di cuore possono trovare la strada verso di esso.

Le leggende dicono che Shambala è uno stato dell’anima, l’unione dell’uomo con Dio. Shambhala significa raggiungere l’illuminazione.

Secondo varie leggende, ci sono tre ingressi in questo paese mitico.

Roerich stava cercando Shambhala in Tibet (si ritiene che uno degli ingressi si trovi nell’area del Monte Kailash) e in Altai vicino al monte Belukha.

C’è un altro ingresso, si trova nel deserto mongolo del Gobi. Negli anni ’50 del XIX secolo, D. Danzananjaja, insieme ai suoi studenti a nord del monastero di “Hamryn Khiyd”, fondò il modello del paese di Shambhala.

Oggi, questo centro energetico è il luogo di pellegrinaggio preferito dai credenti, perché le persone credono che in questo luogo sacro le loro anime siano purificate e tutti i desideri siano soddisfatti.

Vicino al centro energetico, nel nord del monastero, ci sono 108 caverne, dove i monaci praticano la meditazione, allontanandosi dalla vita mondana per 108 giorni.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fonte di Shambala”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *