Proteggersi dagli effetti dell’Elettromagnetismo e geopatie

Cosa sono le Geopatie

Sono determinate da influenze naturali che esistono da sempre e sempre esisteranno poichè fanno parte del nostro pianeta. Di per sé non sono pericolose se non ci si staziona per diverse ore al giorno ripetute nel tempo, come per esempio dormire con un’influenza geopatica che si trova nell’area del letto o della postazione di lavoro.

Le più comuni sono la rete di Hartmann e la rete di Curry. Veri e propri reticoli delle dimensioni di 2,5 mt per 2 mt per Hartmann e 3,5 mt per 3,5 mt per quelle di Curry. Prendono il nome dagli studiosi che le hanno scoperte. Partono dal centro della terra e si manifestano in superficie. Dove si intersecano le linee, si forma un nodo. Se questo nodo affiora in una zona dove stazioniamo per molto tempo, assorbe energia ed indebolisce la zona che influenza. Per esempio, se abbiamo un nodo geopatico a livello del letto, zona testa, potremmo nel tempo manifestare disturbi di vario tipo, mal di testa, confusione, ecc.

E’ ormai stato appurato che il confronto di una valutazione medica con un audit geobiologico potrebbe confermare l’insorgenza di alcune problematiche in zone del corpo irradiate dalle zone di disturbo dei nodi geopatici.

Insieme ad altri approcci, per mantenere il benessere, occorre evitare di fermarsi a lungo sulle zone geopatiche, poichè hanno un effetto cumulativo: le radiazioni sono di bassa intensità però con un tempo di esposizione prolungato e ripetuto, come nel caso del riposo al letto, assorbono energia vitale rischiando di scatenare delle patologie come la degenerazione dei tessuti, l’infiammazione e l’invecchiamento.

Come proteggersi dalle geopatie

E’ necessario capire dove si trovano, un ingegnere specializzato saprà individuarle oppure si può verificare se la persona subisce gli effetti delle geopatie con dei test chinesiologici o con l’utilizzo della Biorisonanza e del Biotensor.

Individuato il nodo, se si trova nell’area del letto, la cosa più semplice e migliore è spostare il letto. Idem se il nodo si trova nell’area della poltrona da lavoro (dove si staziona per più ore al giorno) o sul divano, meglio spostare la poltrona o cambiare posto sul divano.

Se non è possibile spostare il letto o la postazione di lavoro, posizionare una piastrella in shungite tra rete e materasso, in corrispondenza della zona geopatogena.

Altro sistema, mettere una piastrella di Shungite tra materasso e rete oppure quattro piccoli cubi di Shungite ai quattro angoli del letto.

Se la geopatia si trova a livello del letto o della postazione di lavoro, se possibile spostare comunque il letto o la sedia.

Non vengono prese in considerazione le geopatie che si trovano in luoghi di passaggio o dove si staziona per poco tempo, come corridoi e bagni, perchè non si rischia l’accumulo dato il poco tempo di esposizione.

Cos’è l’Elettromagnetismo

Il rapido e diffuso aumento delle tecnologie di comunicazione che utilizzano l’energia elettrica ha notevolmente modificato l’ambiente elettromagnetico che ci circonda, vi è un sempre maggiore uso di sorgenti e dispositivi che emettono onde elettromagnetiche.

Come proteggersi dall’elettrosmog

Per prima cosa è importante sapere che per quanto riguarda l’elettromagnetismo, purtroppo ne siamo tutti coinvolti. Wi-Fi, computer, telefoni, elettrodomestici, impianti elettrici ed antenne di telefonia, inquinano l’ambiente.

Consigli pratici da mettere subito…in pratica!

  • Tenere a contatto del corpo il cellulare solo quando è indispensabile, meglio appoggiarlo o, durante gli spostamenti, tenerlo in borsa.
  • Non tenere il cellulare vicino al letto
  • Non tenere radio-sveglia sul comodino
  • Evitare il cellulare e computer ai bambini
  • Evitare ai bambini di “incantarsi” davanti alla lavatrice
  • Tenere i bambini a debita distanza dalla TV e per poco tempo
  • Non stazionare vicino ad elettrodomestici in funzione
  • Evitare di utilizzare il microonde
  • Tenere la base del cordless lontana
  • Evitare di usare il cellulare in macchina, la macchina essendo in metallo funge da gabbia di Faraday, le onde restano nell’abitacolo, si accumulano e danneggiano.
  • Evitare di mettere il cellulare all’orecchio è preferibile utilizzare il viva voce o gli auricolari, non Wireless.

Questi sono consigli che possono limitare gli effetti nocivi delle onde elettromagnetiche ma non completamente.

Come proteggersi adeguatamente

Per una protezione efficace del cellulare è consigliato il Chip Koltsov per cellulare.

Le Piastre di Koltsov sono estremamente efficaci, sono state create proprio per trasformare la nocività delle onde elettromagnetiche in onde benefiche per l’organismo. Inoltre con queste ultime si può fruire anche dell’effetto specifico della piastra.

La natura ci sorprende sempre e ci ha fatto scoprire la Shungite! La Shungite è il minerale che per eccellenza protegge dagli effetti dell’elettromagnetismo ma anche da quello delle geopatie.

Per la protezione energetica e l’effetto di “riportare in fase” è necessario portare a contatto del corpo monili di shungite come bracciali o collane e posizionare vicino a fonti elettromagnetiche (computer, Tv, cellulare, Wifi, forno, fili elettrici, ecc) piramidi, cubi, sfere e piastrelle.

Generalmente, i test effettuati con il Biotensor, evidenziano un effetto di riduzione (fino ad azzeramento) dello Stress Geopatico ed Elettromagnetico nel giro di circa 10-15gg dall’inizio dell’utilizzo dei vari supporti in Shungite.

L’acqua di Shungite è anch’essa un ottimo sistema per beneficiare delle proprietà riequilibranti, rinforzanti e depurative della Shungite Elite.

Per la persona, un Gioiello in Shungite ed efficaci Sculture da posizionare in casa, sul lavoro e Sacchetti auto con pietre in Shungite da mettere nei portaoggetti delle portiere della macchina.

Anche le Piastre di Tesla sono efficaci. Esse rinforzano il nostro campo aurico al punto che questi inquinamenti hanno un effetto dannoso molto minore sulla nostra energia.

Questi rimedi porteranno in poco tempo miglior vitalità e benessere e la consapevolezza di fronteggiare adeguatamente il pericolo invisibile di elettrosmog e geopatie.

Approfondiamo un pò…

È stato scientificamente provato che le Emissioni Elettromagnetiche (EMF) e lo stress geopatico fanno vibrare il corpo umano a frequenze disfunzionali e possono influenzare negativamente il nostro benessere. L’OMS ha inserito le onde elettromagnetiche dei cellulari come potenziale causa di cancro (danneggiano i Telomeri del DNA e generano Stress Ossidativo) consigliando a tutti di evitare un contatto diretto tra il telefono e le orecchie, caldeggiando il più possibile l’uso degli auricolari.

Nel 2010, un gruppo di scienziati indipendenti provenienti da 10 paesi nel mondo ha preparato un rapporto, volto a rivelare la correlazione tra campi elettromagnetici e salute delle persone. Secondo il Rapporto, le persone che soffrono di ipersensibilità elettromagnetica possono manifestare problemi come: stanchezza cronica, stress, riduzione della capacità di attenzione, perdita di memoria, depressione, ansia, insonnia, alterazione della pressione, mal di testa, formicolii e bruciori insoliti, problemi muscolari e articolari, riduzione della fertilità, predisposizione alle malattie degenerative.

Anche lo stress geopatico, con le sue reti naturali che manifestano nodi di Hartman e Curry, falde d’acqua sotterranee e faglie geologiche, può portare sofferenza e malessere, mal di testa, insonnia, debolezza del sistema immunitario, affaticamento, fino a portare a gravi conseguenze per il nostro benessere. I nodi geopatici fanno parte del pianeta, esistono da sempre e vanno assolutamente evitati poichè sul corpo hanno l’effetto di abbassare drasticamente il livello di energia e vitalità, possiamo assimilarli a piccoli “buchi neri” che assorbono continuamente. Sapendo dove sono situati nell’ambiente è possibile evitarli.

La Shungite non scherma le onde elettromagnetiche: se lo facesse chiunque ne sarebbe in possesso non potrebbe più vedere la televisione, usare il cellulare, ecc…La Shungite armonizza, cioè riporta in armonia le energie del corpo e dell’ambiente, correggendo l’azione di disturbo delle onde elettromagnetiche.

L’effetto evidente della Shungite è testimoniata sulle onde corte e ultracorte, tra il millimetro ed i 700nm con frequenza compresa tra i 300MHz ed i 300GHz. In pratica si ha la modificazione delle microonde in onde biocompatibili senza alterare la capacità di essere vettore di informazioni o alterare il funzionamento degli apparecchi elettronici.

Se avete dubbi sull’utilizzo, su cosa è meglio indossare o posizionare nell’ambiente, chiamate per una consulenza gratuita ed in base al vostro stile di vita ed ambiente sarete consigliati al meglio, oppure prenotate un test per valutare il vostro grado di Stress Geopatico ed Elettromagnetico.

Per esprimere queste proprietà, dobbiamo capire come funzionano i campi di torsione.

I campi di torsione

Tra la fine dell’800 ed i primi del ‘900, un matematico francese, Elie Cartan in seguito a studi ed interazioni tra matematica, geometria, fisica quantistica e teoria della relatività ha classificato gli spazi simmetrici ed elaborato il concetto di spin per rappresentare le rotazioni dello spazio in modo bidimensionale.

Successivamente, ricercatori russi (in particolar modo Nikolai Aleksandrovich Kozyrev) hanno ripreso questi studi eleborando la teoria dei campi di torsione o spiraliformi.

Un campo di torsione può avere una rotazione verso destra o verso sinistra.

Per esempio, la spirale del DNA ha un campo di torsione con rotazione destrogira, così come altre forme della natura (conchiglie, ecc).

Successivamente, le ricerche dello studioso russo, Vlail Kaznatcheev dell’istituto di medicina clinica sperimentale di Novossibirsk, hanno dimostrato che la rotazione destrogira favorisce gli esseri viventi mentre il campo di torsione levogiro ha un effetto negativo.

Le emissioni elettromagnetiche generano un campo di torsione levogiro.

La Shungite, per la presenza dei fullereni, aiuta il corpo energetico a correggere l’influenza dei campi di torsione da levogiri a destrogiri.

L’esistenza dei campi di torsione è un campo innovativo della fisica quantistica in continua sperimentazione ed evoluzione, poco esplorato dalla ricerca scientifica e purtroppo ancora oggetto di polemiche e discussioni.

Alla domanda su come possiamo proteggerci dall’elettromagnetismo e dalle geopatie, possiamo dare molte risposte. Sicuramente ancora non si conoscono tutti gli effetti sulla salute delle nuove tecnologie, se ne conoscono alcuni danni, e solo per questo è importante evitarne il più possibile le esposizioni.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *